Domenica, 26 Maggio 2019
stampa
Dimensione testo
POLIZIA

Nascondeva cocaina in un circolo e in casa, arrestato a Corigliano-Rossano

di

Nel giorno della festa dei lavoratori controlli straordinari da parte della polizia di Stato finalizzati alla prevenzione ed il contrasto dei reati predatori e dello spaccio di sostanze stupefacenti. Una attività che ha fruttato l’arresto di un uomo per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Ad operare il personale della polizia giudiziaria e della squadra volante del commissariato di pubblica sicurezza Corigliano-Rossano, diretto dal commissario capo Giuseppe Massaro. Gli agenti della polizia hanno arrestato in flagranza del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio, nell’area urbana di Rossano di Corigliano-Rossano, un 36enne con numerosi precedenti penali e di polizia anche per reati specifici.

Tra i vari controlli effettuati, infatti, vi è stata una perquisizione ad un noto circolo ricreativo situato nell’area cittadina e gestito dall’arrestato. A seguito della perquisizione, occultati all'interno di un espositore di cartone per le patatine, sono stati rinvenuti alcuni involucri di cocaina.

La perquisizione quindi è stata estesa anche all'intero dell'abitazione dell’uomo, ubicata in una zona ad alta densità criminale della stessa area urbana di Rossano, nel corso della quale, occultata in un barattolo di vernice nascosto in un controsoffitto, è stata rinvenuta altra cocaina, per un totale di circa 20 grammi.

A seguito degli elementi raccolti il 36enne è stato tratto in arresto in flagranza del reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini dello spaccio e, per come disposto dal pubblico ministero di turno presso la procura della Repubblica di Castrovillari, è stato tradotto presso la locale casa circondariale di Castrovillari a disposizione dell'autorità giudiziaria. Nell’ambito sempre dei controlli straordinari il personale di polizia del commissariato di Corigliano Rossano ha effettuato 11 perquisizioni locali e personali, identificato e controllato circa 130 persone.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook