Sabato, 21 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
SACCHEGGIO

Furti seriali a Trebisacce: rubati animali, alimenti e attrezzature agricole

di

Serie di furti in contrada Corfera, spariti nella notte, animali da pascolo e pollame, salame stagionato ed attrezzature agricole. I malintenzionati, hanno anche danneggiato i vetri di alcune autovetture in sosta davanti le abitazioni dei loro proprietari, con l' intento di prelevare qualcosa di valore presente all'interno.

Raid nei giardini trebisaccesi dove vivono alcune famiglia e dove in molti hanno un apprezzamento di terreno con annessa una casa o un ricovero per poter sistemare gli attrezzi di lavoro. I soliti ignoti, approfittando del buio e del fatto che la zona in questione è poco abitata, si sono avvicinati ai poderi  che insistono nell'area sud della ridente cittadina turistico- balneare jonica, in direzione di Villapiana,  facendo razzia di ogni cosa che si sono trovati davanti ai propri occhi.

Hanno aperto casolari e magazzini portando via di tutto e di più. Galli e galline, prosciutti, salsiccia, olio, salsa e tagliaerba, zappe e picconi. Praticamente svaligiate le campagne trebisaccesi di ogni provvista casereccia preparata amorevolmente da chi quotidianamente con sacrifici e sudori coltiva il pezzo di terra nelle cosiddette

Vigne, dove viene coltivato anche il rinomato Biondo tardivo. Al mattino i proprietari hanno fatto la scoperta. Porte e finestre forzate e aperte e all' interno tutto a soqquadro. Di quello che era custodito all'interno neppure l'ombra.  È bastato poco per capire cosa fosse accaduto nelle ore in cui i padroni di casa non erano presenti. Il saccheggio che ha interessato più stabili, è stato regolarmente denunciato ai Carabinieri di stanza alla Stazione cittadina, guidata dal comandante Natale Labanca che ha avviato le indagini insieme ai suoi uomini.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook