Martedì, 25 Giugno 2019
stampa
Dimensione testo
LAVORO

Biblioteca civica di Cosenza, disperato appello dei dipendenti: senza stipendi da gennaio

di
biblioteca, cosenza, lavoro, Cosenza, Calabria, Cronaca
Il Comune di Cosenza

Nessuno stipendio nel 2019. L'ultimo ricevuto è quello del mese di novembre 2018. Degli altri si sono perse le tracce. Nel silenzio delle istituzioni (Comune ne Provincia) che continuano a erogare solo promesse. Sulla mancata riunione del Cda, per defezioni varie, un paio di settimane fa, nessun chiarimento. Solo l'intervento giustamente critico della Cgil Fp.

La misura è colma. E i dipendenti della Biblioteca civica sono usciti allo scoperto con una lettera aperta.

«Che la cultura fosse diventata la cenerentola delle attività umane già lo si sapeva. E che le biblioteche attraversassero un momento negativo era altrettanto noto. Ma che uno scrigno della memoria come è la Civica di Cosenza, con un patrimonio di circa trecentomila volumi, fosse arrivata al suo ultimo atto, questo non l'avremmo mai lontanamente immaginato», affermano i dipendenti sulla Gazzetta del Sud in edicola, «in questo frangente di tempo pur di cambiare lo stato delle cose e venire incontro alle esigenze dei dipendenti è stato detto di tutto e il contrario di tutto. Soprattutto la politica ma, solamente a parole, ha cercato di dare un contributo, blando e inefficace con una serie di proposte che andavano a risolvere il problema dal punto di vista del rilancio dei servizi, facendo capire che il problema fosse risolto definitivamente ma che alla luce dei fatti non riusciva a lenire le sofferenze dei dipendenti".

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook