Martedì, 15 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
LA STORIA

Perde il posto di lavoro a causa del ritardo del bus da Cosenza a Roma

lavoro, Cosenza, Calabria, Cronaca
Cosenza

Il ritardo del pullman gli ha fatto perdere il posto di lavoro. È successo a F.D., classe 1996, di Casali del Manco, che adesso si è rivolto a Federconsumatori Cosenza per ottenere un qualche risarcimento dalla nota società di trasporto a cui si è affidato. La disavventura risale al 30 giugno scorso.

Il ventitreenne, che ha regolarmente prenotato un posto sul pullman pagandolo circa 28 euro, è partito dall'autostazione di Cosenza alle 18 in punto, arrivando a Roma precisamente dodici ore dopo. A causa di un guasto relativo al mezzo di trasporto, infatti, l'orario di destinazione non è più coinciso con le due di notte, così come previsto, ma alle 7.15 del mattino.

«Il ragazzo avrebbe dovuto prendere il volo, pagato 120 euro, di sola andata per Eindhoven, in Olanda, alle 7.25 - raccontano dalla sede bruzia di Federconsumatori -. È ovvio che l'abbia irrimediabilmente perso». E col volo, e persino il bagaglio andato smarrito, il giovane è, pertanto, rimasto privo pure dell'opportunità di lavorare con regolare contratto, a partire dai primi di luglio, in un pub della cittadina olandese.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola, edizione di Cosenza

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook