Mercoledì, 26 Febbraio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Pugni e minacce alla compagna davanti alla figlia piccola, arrestato a Cosenza
POLIZIA

Pugni e minacce alla compagna davanti alla figlia piccola, arrestato a Cosenza

Agenti della squadra volante hanno arrestato per maltrattamenti ai danni della compagna un rumeno 43enne, da diversi anni residente a Cosenza, nel centro cittadino.

Quando il personale della polizia di Stato è arrivato nell’abitazione della donna, anche lei rumena, di 47 anni, aveva sul volto i segni delle percosse provocategli poco prima dall’uomo. La malcapitata, in lacrime, ha detto di essere stata minacciata, presa a pugni e trascinata per i capelli in casa.

Testimone delle violenze domestiche la figlia minore di lei che ha dovuto assistere all’ennesima aggressione subita dalla madre durata fino a che la donna non è riuscita ad allontanarsi da casa e a chiamare la Polizia.

Agli operatori della polizia di Stato la donna ha raccontato di aver subito in passato altre aggressioni e sofferenze da parte dell’uomo ma solo ieri sera, esasperata dall’ennesimo attacco, ha trovato il coraggio di denunciare tutto.L'uomo arrestato è stato portato in carcere.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook