Martedì, 02 Giugno 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, "Paziente 1" ritenuto guarito dal Coronavirus muore poco dopo: era ancora positivo
IL CASO

Cosenza, "Paziente 1" ritenuto guarito dal Coronavirus muore poco dopo: era ancora positivo

di
cetraro, coronavirus, Cosenza, Calabria, Cronaca
FOTO ARCHIVIO

Non era guarito. Il "paziente 1", cioè il pensionato di 67 anni Lodigiano ma originario di Cetraro dove era tornato in bus, risultato essere il primo contagiato in Calabria da coronavirus, è morto ieri a Cosenza, in ospedale.

L'uomo era stato dimesso dal reparto di Malattie infettive perché ritenuto guarito, cioè negativo a due tamponi, e trasferito in Cardiologia. In quest'ultimo reparto ha però mostrato difficoltà respiratorie e, dopo tre giorni, è stato intubato e sottoposto a nuovo tampone.

Questa volta il risultato è stato sconvolgente: di nuovo positivo. Il problema è che il pensionato ha avuto contatti con altri pazienti cardiopatici e con il personale medico e infermieristico che non era coperto da strumenti di protezione individuale. La tensione in ospedale a Cosenza è per questa ragione molto alta.

Il pensionato è stato successivamente trasferito in Rianimazione dove è deceduto. Ha contagiato altri pazienti e il personale sanitario? Toccherà agli specialisti stabilirlo. Secondo alcuni medici il rischio sarebbe molto relativo perché la carica virale insistente sul "paziente 1" era bassa. Sarà ma con il Covid 19 non si scherza come dimostrano le negative esperienze delle ultime settimane.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook