Sabato, 24 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, il contagio frena ma solo nelle comunicazioni ufficiali di Asp e Regione
L'EMERGENZA

Cosenza, il contagio frena ma solo nelle comunicazioni ufficiali di Asp e Regione

di
asp, coronavirus, ospedale, regione, Cosenza, Calabria, Cronaca
Ospedale Annunziata di Cosenza

A Cosenza il contagio frena ma solo nelle comunicazioni ufficiali di Asp e Regione. Dentro i focolai, invece, la curva del contagio continua l'ascesa e l'epidemia non risparmia neppure i ragazzi. Preoccupa il cluster del Savuto in queste ore dove l'aria sembra diventata improvvisamente un morbo soprattutto per i più giovani. Cinque contagiati, tra di loro c'è anche un bimbo di sette anni. In ansia gli altri territori che attendono risposte dagli esami. In ansia anche a San Lucido dove il governatore Jole Santelli ha prorogato le misure di contenimento fino al 19 aprile. La velocità dei tamponi è inferiore a quella del virus che, per essere isolato, richiede stime tempestive.

Per ora, l'Asp, oltre ad accumulare ritardi nella comunicazione, non riesce a tenere il tempo nell'identificazione e nell'isolamento dei contatti delle fonti infettive. E così il rischio è che non si isolino in tempo casi noti. E i ritardi che si accumulano nella conferma dei casi possono rendere inefficace la strategia del controllo dell'epidemia. Tra gli ultimi episodi segnalati (non dai canali ufficiali, però) nelle ultime ore, tra Marano Marchesato e Marano Principato, ben quattro congiunti del pensionato già ricoverato da giorni all'“Annunziata” sono risultati positivi al test.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Cosenza

 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook