Martedì, 24 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Da ieri riaperto il Parco acquatico di Rende, ma si andrà avanti fino a febbraio
COSENZA

Da ieri riaperto il Parco acquatico di Rende, ma si andrà avanti fino a febbraio

di

Hanno le idee chiare i nuovi imprenditori che da ieri gestiscono il Parco acquatico di Rende, in località santa Chiara. Dopo le note vicende ed il dietrofront del vincitore della manifestazione d'interesse, da ieri mattina - quasi in sordina - il parco è stato riaperto alla città. Antonio Fusinato e la Marconi Village srl sono al “timone” dunque di questa nuova gestione. Già, ma fino a quando? È proprio questo il maggior dubbio.

La società ha investito ed ha messo sul tavolo dell'amministrazione Manna una somma considerata “congrua” per la ripartenza del polmone verde cittadino. Ma solo per un periodo breve. Febbraio, molto probabilmente. Abbiamo fatto tappa al Parco per capire meglio le intenzioni dei gestori e cosa sia realmente ripartito. «Abbiamo aperto la grande piscina all'aperto: solo per riempirla con acqua di pozzo, come occorre fare, sono passate due settimane. Tremila metri cubi di acqua per quasi 2500 mq della zona balneare. E poi il bar. Per il momento solo questo: non pensiamo sia sensato, dal punto di vista imprenditoriale, investire ulteriormente, sebbene siamo pronti».

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Cosenza. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook