Mercoledì, 29 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Omicidio a Cassano, Gaetani colpito da tre proiettili a distanza ravvicinata
L'AUTOPSIA

Omicidio a Cassano, Gaetani colpito da tre proiettili a distanza ravvicinata

di
Il killer ha esploso in totale quattordici pallottole
autopsia, cassano, omicidio, Aldo Barbaro, Giuseppe Gaetani, Mauron Gallone, Cosenza, Cronaca
Il luogo dove è stato ucciso Giuseppe Gaetani

Giuseppe Gaetani è morto perché tre colpi – e non due come inizialmente s’era pensato – lo hanno raggiunto all’addome ledendo gli organi vitali e causandogli un arresto cardiaco. Emerge questo dall’esame autoptico che si è svolto ieri pomeriggio all’obitorio di Cosenza. In mattinata il sostituto procuratore di Castrovillari Mauron Gallone, al momento assegnatario del fascicolo e in attesa che transiti alla Dda, ha affidato l’incarico al dottore Aldo Barbaro, direttore del Simef – lo studio indagini mediche e forensi – che ha iniziato l’autopsia verso le 13 finendo solo nel pomeriggio il suo lavoro. Dall’esame sarebbe emerso anche come siano stati quattordici i colpi sparati con la pistola calibro nove dal sicario che era a bordo di un Fiat Scudo insieme al complice autista.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook