Lunedì, 27 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Coronavirus Cosenza, tre pazienti morti in 24 ore
LA LETALITÀ

Coronavirus Cosenza, tre pazienti morti in 24 ore

di
Si muore da soli, sempre allo stesso modo, stremati e affamati d’aria
coronavirus, cosenza, morti, Cosenza, Cronaca
Il virus continua ad essere letale

Il virus procede col suo passo, non corre più, ma segue le impronte di donne e uomini, di adulti e bambini. E non li molla. Le cifre del contagio certificano l’avanzata del male che in questi giorni di dicembre è diventato ancora più spietato. Ieri ne ha uccisi altri sette. Tre pazienti morti in 24 ore, 34 nei primi undici giorni di dicembre. La letalità è certificata nei bollettini quotidiani, report che annunciano la vittoria del morbo nelle corsie. Si muore da soli, sempre allo stesso modo, stremati e affamati d’aria. I più colpiti sono quelli già piegati da altre patologie ma muoiono anche i sani, quelli, come dicono i parenti, che dal dottore non ci andavano mai. È la storia drammatica di questa seconda fase, quella che ha portato l’ondata di piena che ha spazzato tutta la provincia. Il morbo è arrivato in silenzio, fiutando i passi dei più giovani, di locale in locale, di apericena in apericena. Ed è entrato nelle città, nelle case, nelle famiglie. I primi casi, i primi ricoveri, i primi morti. Da settembre non s’è fermato più.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook