Lunedì, 20 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Inchiesta sull’usura a Castrovillari, insulti e minacce agli “strozzati”
L'INCHIESTA

Inchiesta sull’usura a Castrovillari, insulti e minacce agli “strozzati”

di
Sono 15 le persone cadute nella rete. I tassi d’interesse toccavano il 17,50% mensile. Per 30mila euro un costruttore ne ha versato 250mila in 6 anni

I soldi finivano in un gorgo profondo come l’universo. Le banconote sparivano di colpo, se ne perdeva traccia come in un gioco di prestigio le cui regole sono note solo a pochi eletti: a quelli che conoscono le formule giuste. Formule, che quasi sempre assumono la veste d’una minaccia che coinvolge il singolo o la famiglia intera.
«I soldi me li devi dare, vedi come devi fare, non sono problemi miei, vendi i mezzi del cantiere e portami i soldi. Lo sai che può finire male». Le paranoie sono più o meno su questo tenore. E poi sono pure condite qua e là, nella conversazione, con insulti del tipo «uomo di mmer... non vali niente...» e giù di lì. Vogliono i soldi e basta i signori dell’usura. Le rate per restituire il prestito iniziale sono infinite e a voler calcolare gli interessi ci si perde la testa.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook