Lunedì, 21 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ospedale di Cetraro, i sindacati: "Sugli spoke nulla e' cambiato. Ridare dignità al territorio"
L'APPELLO

Ospedale di Cetraro, i sindacati: "Sugli spoke nulla e' cambiato. Ridare dignità al territorio"

cetraro, ospedale, sindacati, Cosenza, Cronaca
L'ospedale di Cetraro

"I lavoratori, le forze sociali e i cittadini di Cetraro aspettavamo con ansia e trepidazione la pubblicazione del nuovo atto aziendale, ipotizzando che esso definisse una volta per tutte quali fossero i reparti da assegnare ai rispettivi ospedali dello spoke, così da poter dare l’avvio ad un nuovo percorso soprattutto dopo l’aver dato tanto in tempo di pandemia con la chiusura di reparti importanti: chirurgia, lungo degenza e non ultima la drastica riduzione di posti letto in medicina divenuta oramai medicina Covid, il tutto mentre si era potuto intervenire tranquillamente nel mese di novembre dove erano programmati altri 10 posti Covid già stanziati in continuità con quelli esistenti il che, non avrebbe inciso oggi sull’utilizzo di altri reparti in maniera repentina e disorganizzata con soluzioni tampone e pericolose da attuare senza alcuna programmazione". E' quanto affermano in una nota i sindacati:  UIL FPL, Antonio Tripicchio, CONFIAL, Willi Maltese e Mirko Capraro

"Ancor di più  - proseguono - quello che ci lascia perplessi è la dicitura: "si evidenzia l’oggettiva provvisorietà dell’allocazione delle strutture dei posti letto in relazione, da una parte, all’Ospedale Spoke di Corigliano Rossano, destinato alla trasformazione in Ospedale Unico della Sibaritide, e dall’altra all’ospedale Spoke di Paola/Cetraro, per il quale è in corso una valutazione tecnico-finanziaria degli interventi di adeguamento strutturale ed impiantistico, in esito alla quale si potrà procedere alla definitiva allocazione delle funzioni assistenziali previste per i citati Spoke, identica all’atto aziendale precedente pubblicato con delibera 858 del 17/05/2017 a firma dell’ex Direttore Generale Dott. Mauro".

"In quattro anni quindi, nulla è cambiato e la domanda allora sorge spontanea, quanto si dovrà ancora aspettare affinché questa situazione venga sanata? Nonostante ciò - concludono - confidiamo nella nuova gestione del Commissario Dott. La Regina con la speranza che nei mesi prossimi arrivino decisioni importanti in tal senso, affinché venga ridata all’ospedale di Cetraro ed a tutti i cittadini del comprensorio la dignità che meritano".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook