Mercoledì, 23 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Roggiano Gravina, la comunità piange la decima vittima di coronavirus
CORONAVIRUS

Roggiano Gravina, la comunità piange la decima vittima di coronavirus

di
Triste primato per la cittadina dell'Esaro. 10 morti tutti avvenuti nel corso della "seconda ondata". L'ultimo riguarda un pensionato di 78 anni
coronavirus, roggiano gravina, Cosenza, Cronaca
Roggiano Gravina

Altro decesso da Covid nella cittadina dell’Esaro, il decimo da inizio pandemia se fosse confermato che anche il 20enne Vincenzo Frangelli - spirato il 22 aprile scorso - abbia patito l’aggressione del virus.

A tale proposito si attende l’esito dell’autopsia per come richiesto dall’avvocato Giuseppina Angela Turano del foro di Cosenza, legale di famiglia. Tornando all’ultima vittima, era un pensionato 78enne molto stimato che nella sua vita aveva fatto il muratore ma che da più giorni era intubato all’Annunziata di Cosenza dove è mancato.

Un triste primato per Roggiano nell’Esaro, con i suoi 10 decessi tutti nella seconda ondata nel patogeno. All’inizio dell’autunno 2020 il primo decesso riguardò un 80enne; poi una coppia, moglie e marito poco più che 70enni scomparsi nel giro d’una settimana. A dicembre, la quarta scomparsa, donna d’appena 74 anni mancata – come gli altri tre – all’Annunziata di Cosenza. A gennaio 2021 una quinta vittima, pensionata di 90 anni. Dopo un po' di respiro, a marzo la sesta persona mancata, vedova ultraottantenne, prima del settimo e ottavo decesso in aprile: un’ex ferroviere di 76 anni prima di un’anziana di 75 anni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook