Lunedì, 27 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, il comandante della Polizia Municipale in Commissione trasporti
IL RESOCONTO

Cosenza, il comandante della Polizia Municipale in Commissione trasporti

Il corpo dei vigili urbani soffre da tempo di mancanza di personale ma, nonostante ciò, riesce a garantire i servizi essenziali

La Polizia Municipale di Cosenza continua ad assicurare i suoi servizi, in tutti gli ambiti di intervento, nonostante la carenza di personale. Questo in sintesi il resoconto delle attività fornito dal Comandante della Polizia Municipale, Alessia Loise, la cui audizione è stata ospitata nella Commissione trasporti, presieduta dal consigliere comunale Gisberto Spadafora, e che ha dirette competenze sulla Polizia Municipale.

All’ordine del giorno dell’organismo consiliare proprio le attività di controllo eseguite dai vigili urbani nei diversi settori di intervento, come la viabilità e l’infortunistica stradale, la polizia commerciale e annonaria, le attività di controllo urbanistico-edilizio, quelle di polizia giudiziaria. La Comandante Loise ha reso noti i dati a partire dal giorno del suo insediamento, avvenuto il 29 luglio del 2020, fino ad oggi. I primi dati forniti hanno riguardato il numero degli operatori, composto da 108 unità nel 2019, di cui solo 85 idonei al servizio. Un numero che si è ulteriormente assottigliato – è stato detto – a seguito di pensionamenti e trasferimenti ad altri uffici. Per far fronte alla carenza di personale Alessia Loise ha dato corso a una riorganizzazione degli operatori di polizia municipale attraverso una redistribuzione e un riequilibrio dei carichi di lavoro e delle responsabilità. Il Comandante ha poi riferito il dato relativo alle sanzioni comminate dalla Polizia Municipale, circa 33 mila.

Nel corso della seduta di Commissione Alessia Loise ha sottolineato la necessità di dar corso alle procedure per l’assunzione di nuovo personale. “Quello della città di Cosenza – ha precisato - è uno dei corpi di Polizia Municipale con un’età anagrafica tra le più alte d’Italia. Tanti sono gli operatori con molti anni di servizio sulle spalle. Mi corre l’obbligo di ringraziare il personale della Polizia Municipale che, nonostante l’esiguità delle forze in campo, continua ad assicurare le attività e i servizi in tutti i settori. La gran parte degli operatori sta dimostrando un forte spirito collaborativo al nuovo corso che è stato inaugurato, supportandomi negli indirizzi che ho cercato di tracciare. Senza questo apporto costruttivo non avremmo potuto raggiungere quei risultati che oggi portiamo a consuntivo dell’attività svolta”.
Un ringraziamento particolare Alessia Loise l’ha indirizzato anche nei confronti di Roberta Iazzolino, vice comandante della Polizia Municipale, “con la quale – ha precisato – esiste una assoluta sintonia sin dal primo giorno del mio arrivo al Comando”.

Un plauso e un apprezzamento per il lavoro fin qui svolto è stato poi espresso nel corso del suo intervento dal Presidente della Commissione trasporti Gisberto Spadafora che ha evidenziato come “nonostante le carenze di personale, il corpo di polizia municipale è riuscito, pur con sacrifici notevoli, a garantire la prosecuzione delle attività, mostrando impegno, massima dedizione e attaccamento alla divisa, così come ha dimostrato anche nelle molteplici attività che hanno riguardato l’emergenza Covid. Mi ha molto colpito – ha aggiunto Spadafora – che gli operatori di polizia municipale non si siano sottratti a svolgere anche compiti che non rientrano direttamente nelle loro funzioni, sostituendosi in qualche caso, anche a chi dovrebbe garantire il servizio di cattura dei cani randagi”.
Gisberto Spadafora ha espresso, inoltre, apprezzamento anche per la ricognizione avviata dal Comandante della Polizia municipale nell’ambito dell’attività di videosorveglianza finalizzata a garantire il decoro urbano e a sanzionare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti. “Un settore nel quale – ha spiegato – a fronte di 32 telecamere installate, negli ultimi tempi ne funzionavano solo 7. Ora con l’avvio della ricognizione avviata dalla Comandante si ripristinerà il funzionamento dell’intero sistema di videosorveglianza”.
Tra gli obiettivi da raggiungere a breve termine il presidente Spadafora ha indicato anche il perfezionamento della convenzione con la società Safo Sistemi, per quanto riguarda la gestione dei verbali di violazione del codice della strada, e la prosecuzione dell’iter, già avviato, per l’approvazione del regolamento conto terzi che consentirebbe al Comune di realizzare delle economie, così come è avvenuto da tempo in città come Matera, Piacenza e Alessandria.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook