Sabato, 23 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, quattro condanne per l'omicidio di Santo Nigro avvenuto nel 1981
LA SENTENZA

Cosenza, quattro condanne per l'omicidio di Santo Nigro avvenuto nel 1981

di
Inflitti 30 anni di reclusione a Francesco Cicero, tre anni e quattro mesi a Mario Pranno e due anni ciascuno ai collaboratori di giustizia Aldo Acri e Francesco Saverio Vitelli

Una sentenza di condanna. Quarant'anni dopo. Il commerciante di scarpe Santo Nigro, venne assassinato a colpi di pistola, nel quartiere popolare di via Popilia, a Cosenza, nel novembre del 1981. S'era rifiutato di pagare il "pizzo" ai clan egemoni che, in quel periodo, erano in guerra ed avevano bisogno di soldi. Quarant'anni dopo e solo grazie all'impegno della Dda di Catanzaro, guidata da Nicola Gatteri ed al lavoro svolto dai magistrati inquirenti Vito Valerio, Corrado Cubellotti e Camillo Falvo, quattro dei presunti responsabili di quel delitto che sembrava dimenticato sono stati condannati.

E' stato il Gup di Catanzaro, Barbara Saccà, a firmare - in sede di rito abbreviato - il dispositivo con cui sono stati inflitti 30 anni di reclusione a Francesco Cicero, tre anni e quattro mesi a Mario Pranno e due anni ciascuno ai collaboratori di giustizia Aldo Acri e Francesco Saverio Vitelli. Per gli ultimi tre imputati è stato applicato il principio della "continuazione" con le precedenti condanne incassate in via definitiva a conclusione dei maxiprocessi "Missing" e "Luce" che ricostruivano decine di fatti di sangue risalenti agli anni 80 del secolo scorso. In dibattimento, assistiti dall'avvocato Alessandro Gaeta, si sono costituiti in giudizio i familiari del piccolo imprenditore assassinato.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook