Venerdì, 07 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Mongrassano, disposta una superperizia sul fratricida
NEL COSENTINO

Mongrassano, disposta una superperizia sul fratricida

di
Un consulente dovrà valutare se Giuseppe Marino quando uccise il germano Pasquale fosse capace di intendere e di volere. Il cruento delitto compiuto dall’omicida per ragioni di gelosia

Tutto come previsto: il gup di Cosenza, Piero Santese, ha disposto una superperizia per valutare le condizioni mentali di Giuseppe Marino, 45 anni, che nel marzo scorso ha ucciso il fratello, Pasquale, di 52. Il magistrato ha assunto la decisione dopo aver valutato le conclusioni diametralmente poste a cui sono giunti i consulenti della difesa e della pubblica accusa che hanno esaminato il fratricida di Mongrassano.
L’imputato ha assassinato il germano investendolo con l’auto e ne ha letteralmente sfracellato il corpo passandoci più volte sopra con la stessa vettura. Giuseppe Marino, reo confesso, è stato arrestato dai carabinieri subito dopo il fatto di sangue, vicino il palazzo di giustizia del capoluogo bruzio dove s’era recato per incontrare i propri avvocati. L’omicida, difeso dagli avvocati Angelo Pugliese e Emilio Lirangi, sarà sottoposto ad esame psichiatrico dal consulente ora nominato dal giudice per le udienze preliminari: si tratta del professore Giuseppe Straniero di Catanzaro. L’incarico peritale sarà affidato allo specialista nel corso della prossima udienza fissata per l’undici gennaio.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook