Martedì, 17 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cassano, col Pnrr si chiude il cerchio sui beni sottratti alla mafia
RIUTILIZZO

Cassano, col Pnrr si chiude il cerchio sui beni sottratti alla mafia

di
Gli ultimi immobili destinati all’emergenza abitativa
Cosenza, Cronaca
La caserma della Guardia di finanza di Cassano è stata realizzata in un immobile sequestrato al boss Cirillo

Un esempio di riutilizzo dei beni tolti alla ‘ndrangheta da esportare negli altri enti locali. Con l’acquisizione e la riqualificazione delle ultime due palazzine acquisite dai beni sottratti alla mafia si chiude quel cerchio inerente le opere acquisite dallo Stato e che erano nella disponibilità dell’ex capobastone della Sibaritide, Giuseppe Cirillo. Poche settimane fa, invece, era toccato ai terreni di contrada “Tre Ponti” dove sorgeva l’ex Azienda Avicola Calabrese essere destinati a diventare il nuovo cimitero a Sibari e per i quali l’amministrazione comunale cassanese, guidata dal sindaco Gianni Papasso, sta acquisendo le proposte di project financing per poi decidere il da farsi.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook