Martedì, 17 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Carenza di personale nel Museo archeologico di Sibari
CASSANO

Carenza di personale nel Museo archeologico di Sibari

di
I disagi riguardano anche il Parco: appello del direttore

Il nuovo anno per il Museo e il Parco archeologico di Sibari non comincia affatto bene. Scaduto il contratto dei 23 tirocinanti della Regione Calabria, infatti, è emergenza personale e, inevitabilmente, gli orari di accesso ai servizi culturali saranno ridotti. La denuncia arriva dal direttore Filippo Demma. «Scade così – ha raccontato Demma – l'ultima proroga possibile del contratto dei “nostri 23 ragazzi” che per oltre due anni hanno prestato servizio al Museo nazionale della Sibaritide ed al Parco del Cavallo. Mi è sempre suonato strano chiamarli "tirocinanti", ché si tratta in realtà di colleghi veri e propri, pienamente formati e capaci di svolgere i propri compiti con una puntualità e una professionalità che raramente si vedono anche nei nostri stessi ruoli. Torneranno, ci dicono, con un nuovo contratto, stavolta alle dipendenze dirette del Ministero della Cultura. Un po' meno precario, pagato un po' meglio. Speriamo sia presto».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook