Domenica, 02 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, non si arresta la corsa sfrenata della quarta ondata del Covid
CORONAVIRUS

Cosenza, non si arresta la corsa sfrenata della quarta ondata del Covid

di
Nelle ultime 24 ore impennata dei nuovi positivi: + 571. Il virus miete altre due vittime. Cala la pressione sulle terapie intensive. Il pronto soccorso invece continua a essere in affanno e ad affrontare le emergenze

Un incubo senza fine. Il Covid continua a “perseguitare” la provincia di Cosenza che da mesi è tra quelle maggiormente colpite dal terribile virus. Qui, la situazione sta ancora una volta sfuggendo di mano. Gli ospedali sono presi d’assalto anche se i sanitari, sia dell’Annunziata che degli altri presidi ospedalieri, ribadiscono che i dati dell’ospedalizzazione non sono gli stessi di un anno fa. Nonostante gli accessi e i ricoveri, la situazione è migliorata e questo soltanto grazie ai vaccini.
Una lettura dello stato dell’arte che rispecchia l’ultimo bollettino. Infatti, ieri, in provincia di Cosenza si sono registrati 571 nuovi casi. Il virus ha mietuto altre due vittime. Ma i numeri relativi ai ricoveri sembrano essere in leggero miglioramento. I nuovi ricoveri sono stati soltanto tre. Mentre nel reparto di Rianimazione (guidato dal dottor Pino Pasqua) si è avuto persino un decremento: dai 9 ricoverati si è passati a 7 perché, grazie a un generale miglioramento delle condizioni di salute, è stato possibile trasferire due pazienti dall’Intensiva in altri reparti.

Leggi larticolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook