Venerdì, 20 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Nuovo piano della viabilità a Cosenza, l’ex sindaco Occhiuto: «Uno scempio»
LO SCONTRO

Nuovo piano della viabilità a Cosenza, l’ex sindaco Occhiuto: «Uno scempio»

di
La giunta Caruso ha bocciato e rivisitato il sistema di gestione del traffico definendolo «a scorrimento labirintico»

Le vie della ...discordia. Il nuovo piano della viabilità approvato dalla giunta non convince l’ex primo cittadino forzista. Mario Occhiuto commenta infatti duramente sui social le scelte dell’ esecutivo municipale di centrosinistra. «Un vero e proprio scempio» scrive con visibile amarezza.

«Rimettono le macchine parcheggiate davanti alle ville comunali, demoliscono le piazze davanti alle scuole, smantellano le piste ciclabili. Tutto questo per favorire chi vuole il parcheggio in seconda fila davanti al proprio negozio. Gli interessi (egoistici e insostenibili) di pochi che prevalgono sul bene comune. Non ci si preoccupa neanche della sicurezza dei bambini, che dovranno convivere con le auto in transito davanti alle scuole. Io ci avevo provato, ma questo è...».

Il sindaco Franz Caruso e la sua squadra di governo hanno motivato la loro inziativa con precise e articolate ragioni espresse nell’atto amministrativo approvato. «Le motivazioni risiedono» si legge «anzitutto, nel fatto che il programma amministrativo del Sindaco prevede, tra le priorità, proprio interventi di rivisitazione della viabilità cittadina, troppo spesso congestionata da un sistema di scorrimento labirintico, con percorsi caotici, arterie primarie strozzate, sensi di marcia irrazionali, sezioni stradali che non consentono l’arresto di mezzi in difficoltà, né l’eventuale sosta di mezzi di sicurezza, e dall'insufficienza dei parcheggi».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook