Giovedì, 30 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Corigliano Rossano, mense ospedaliere: i lavoratori chiedono certezze
IL CASO

Corigliano Rossano, mense ospedaliere: i lavoratori chiedono certezze

di

Un nuovo sit-in, questa volta senza soluzione di continuità, davanti alla sede dell’Asp di Cosenza terranno questa mattina i lavoratori delle mense ospedaliere affinché venga sciolto il nodo relativo al loro presente e futuro lavorativo dopo la chiusura dei rapporti tra la Direzione dell’Azienda Sanitaria Provinciale e la Siarc che ha gestito negli ultimi dieci anni il servizio di ristorazione delle mense ospedaliere.
Questa nuova iniziativa, dopo quella posta in essere tre giorni fa, dei 48 lavoratori scaturisce, secondo quanto fatto presente dal responsabile sindacale del Sindacato Generale di Base, Bruno Graziano, dalle risposte per nulla soddisfacenti provenienti dall’Azienda Cerise di Montalto, affidataria provvisoria, chiamata dall’Asp in sostituzione della Siarc.
Infatti, se da un lato, in base all’impegno assunto dal commissario Vincenzo La Regina, i bonifici delle spettanze arretrate sono iniziati ad essere accreditati ai lavoratori emessi dagli uffici amministrativi dell’Asp, che si è sostituita alla Siarc, dall’altro l’azienda Cerise non avrebbe dato l’ok sulla presa in carico dell’intero gruppo dei lavoratori o di una buona parte di essi così come assicurato telefonicamente al Commissario La Regina al cospetto del sindacalista Graziano, dei lavoratori e degli uomini della Digos, presenti per il servizio dio controllo.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook