Venerdì, 01 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, il maresciallo Morrone premiato dal ministro della Difesa
CERIMONIA A ROMA

Cosenza, il maresciallo Morrone premiato dal ministro della Difesa

di
È stato ritenuto uno dei cinque migliori comandanti di stazione dei carabinieri della Penisola
Cosenza, Cronaca
Il maresciallo Renato Morrone

Renato Morrone è un uomo schivo. Non ama apparire sebbene abbia firmato durante la sua carriera importanti indagini sia nel Vibonese che nel Cosentino. Comanda la “stazione centro” dei carabinieri e vive perennemente in servizio: la sua presenza nella storica caserma “Paolo Grippo” è costante, senza soste e riposi. La gente lo cerca, vuol parlare con lui: incomprensioni, liti familiari, disagi sociali, vessazioni, disguidi, ingiustizie. “C’è il maresciallo?”: al piantone di turno tocca quotidianamente disciplinare l’accesso delle tante persone che vogliono affidarsi a questo sottufficiale che indossa l’uniforme dell’Arma dal lontano 1991.
Il maresciallo Morrone è stato premiato, nel giorno della Festa dedicata ai 208 anni di fondazione dei carabinieri, come uno dei cinque migliori comandanti di stazione d’Italia. Un riconoscimento meritato che ha ricevuto a Roma direttamente dal ministro della Difesa, Lorenzo Guerini. Nella Capitale è stato ricevuto, insieme con gli altri suoi quattro colleghi premiati, dal Capo dello Stato, Sergio Mattarella e, poi, dal comandante generale, Teo Luzi. È stato il modo per ringraziare lui e tutti i carabinieri che in ogni angolo della Penisola rappresentano, pure nei posti più lontani e sperduti, la Nazione.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook