Giovedì, 11 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Corigliano Rossano, in manette per estorsione Fabio Barilari e Giorgio Arturi
CRIMINALITÀ

Corigliano Rossano, in manette per estorsione Fabio Barilari e Giorgio Arturi

di
I due uomini, arrestati dai carabinieri, avrebbero chiesto il pizzo al titolare di una rosticceria in piazzetta Portofino
Cosenza, Cronaca
Fabio Barilari

Arrestato dai carabinieri del reparto territoriale di Corigliano Rossano Fabio Barilari, 49 anni, coriglianese con una serie di precedenti giudiziari, noto per essere stato coinvolto e condannato nell’ambito dell’operazione Santa Tecla.
L’accusa è di estorsione ai danni di un commerciante di piazzetta Portofino, cuore pulsante della movida della marina di Schiavonea. Con lui è stato fermato anche il suo presunto complice, Giorgio Arturi, 38 anni, originario di località Fabrizio, anche lui volto noto negli ambienti giudiziari, con alle spalle episodi di spaccio di sostanze stupefacenti e furto.
Ad entrambi nella giornata di ieri è stato notificato un fermo indiziato di delitto da parte dei carabinieri del reparto territoriale di Corigliano Rossano, agli ordini del tenente colonnello Raffaele Giovinazzo, emesso dalla Procura della Repubblica di Castrovillari diretta dal dott. Alessandro D’Alessio. I fatti riguardano un episodio di estorsione in danno al titolare di una rosticceria ubicata proprio in piazza Portofino.
I movimenti di Barilari e Arturi, puntualmente monitorati dai militari, hanno destato più di un sospetto nei loro giri nella piazza principale della marina, mescolati tra turisti e gente del posto.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook