Giovedì, 09 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, lo sfogo di Padre Fedele: “La povertà nell’area urbana è aumentata”
L'INTERVISTA

Cosenza, lo sfogo di Padre Fedele: “La povertà nell’area urbana è aumentata”

di
Il religioso da sempre al fianco degli ultimi testimonia tuttavia dell’esistenza di una rete straordinaria di solidarietà. Il frate è tornato in strada per raccogliere fondi in favore dei bisognosi
Cosenza, Cronaca
Padre Fedele Bisceglia

La povertà è aumentata. Lo testimoniano i dati delle maggiori agenzie e degli istituti di ricerca del nostro Paese. Lo confermano le condizioni in cui vivono centinaia di famiglie nel Cosentino. «La povertà non è solo quella dei poveri riconoscibili» ripete padre Fedele Bisceglie «ma un fenomeno purtroppo molto più allargato». E il frate d’indigenza se ne intende per davvero: da decenni è accanto agli ultimi. A loro, ormai più che ottantenne, continua infatti a dedicare le sue maggiori energie. Ogni mattina fa il giro per bar e supermercati a raccogliere viveri da destinare alla gente che ogni giorno bussa alla sua porta.
«L’indigenza è aumentata» spiega « e lo capiamo dal numero di persone che viene al “Paradiso dei poveri” a chiedere sostegno. Le famiglie in difficoltà hanno bisogno di cibo, di pannolini e vestitini per i più piccoli. Ci sono tanti stranieri ma anche tanti italiani. È gente che non ha da mangiare per sé e per i propri congiunti. La categoria dei poveri è molto più vasta di quella che immaginavano negli anni scorsi. Tante persone sono rimaste senza lavoro; altre hanno magari una occupazione che però non garantisce entrate in grado di far fronte a tutte le esigenze familiari. Così subentra lo scoramento che sfocia, spesso, nella disperazione».
Chi è disperato, tuttavia, sa di poter contare su questo vecchio e generoso religioso - oltraggiato in passato da accuse rivelatesi infondate - che non ha mai lasciato solo un bisognoso. Da qualche giorno se ne sta con il suo banchetto su corso Mazzini, nel “salotto buono” della città, a raccogliere fondi. E decine di passanti contribuiscono con piccole donazioni ad aiutarlo ad aiutare.
«Io, nonostante tutto, sono ottimista» sottolinea il frate «perché non ci manca niente. Arriva tutto, la Provvidenza non ci fa mancare nulla.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook