Sabato, 04 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Paola, risse e schiamazzi in centro: «Stop alla movida selvaggia»

Paola, risse e schiamazzi in centro: «Stop alla movida selvaggia»

di
Il monito dell’ex segretario Pci di Paola, Alessandro Pagliaro. Centro storico e lungomare, cumuli di rifiuti

Risse, schiamazzi, danni e inciviltà. Nelle piazze e nel centro storico scorrono fiumi di alcol e tanta droga. Il clima di festeggiamenti di inizio anno si è trasformato in baldoria. Bottiglie di birra e vino, disseminate in lungo e largo per il centro cittadino, botti e petardi che hanno danneggiato non solo luoghi di culto ma anche abitazioni private. E poi musica ad alto volume. Diversi residenti chiedono di fermare la movida selvaggia.
Ma non è il solo problema. Alcuni monumenti sono ostaggio di occupazione perenne sia d’estate che d’inverno. I locali piazzano sedie e tavolini ovunque ed anche le strade e i marciapiedi sono così invase fino all’inverosimile. Tutto questo mentre le auto nelle ore di punta non hanno difficoltà a parcheggiare perennemente pure sulle isole pedonali. E i controlli? Quasi assenti. I cittadini segnalano e protestano ma serve a poco.
Non c’è dubbio come la zona centrale e non solo dovrebbe essere monitorata con costanza. Uno degli ultimi atti dell’amministrazione comunale tuttavia - come si riferisce - è proprio relativo alla messa in sicurezza del territorio tramite un sistema di videosorveglianza per un importo di 479mila euro.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook