Giovedì, 01 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Amantea accoglie “La Guarimba”, International Film Festival
L'EVENTO

Amantea accoglie “La Guarimba”, International Film Festival

di
Da domani il film festival internazionale. In concorso produzioni audiovisive provenienti da ogni parte del mondo
amantea, La Guarimba International Festival, Cosenza, Cultura
Il festival La Guarimba dello scorso anno

Una dimostrazione tangibile di resilienza che fa della pandemia un mezzo per trasformare la ferita in occasione di crescita e cambiamento, alla base del nono La Guarimba, International Film Festival, in programma da domani al 12 agosto ad Amantea (Cosenza). Non casuale la scelta della location, una cittadina in cui la sala cinematografica più vicina dista 30 chilometri, pronta quindi ad accogliere le nuove suggestioni di un cinema che ritorna al pubblico per riflettere su tematiche importanti come la crisi ambientale, l’integrazione e la libertà dei popoli e dell’individuo. Mezzo comunicativo per eccellenza il cortometraggio indipendente a carattere sociale.

Anticipata al Lido Azzurro dalla sezione “El Guayabo”, dedicata ai documentari sulla diaspora venezuelana degli ultimi 10 anni, la manifestazione sarà inaugurata, come ogni anno, dall’Orchestra di Fiati Mediterranea Città di Amantea, con un omaggio al compositore Premio Oscar John Williams. Il concorso ufficiale prevede una selezione di produzioni audiovisive provenienti da ogni parte del mondo con 20 titoli a testa per le categorie “Fiction” e “Animazione” e 10 per la sezione “Documentario”. Dieci titoli anche per la categoria dei video musicali, che vede tra i candidati il trapper spagnolo C. Tangana, il dj tedesco Paul Kalkbrenner e la compagnia del Ballet National de Marseille. Uno sguardo sulle proposte più coraggiose e inedite, invece, nella sezione “Insomnia”, composta da 5 corti avanguardisti proiettati alle 3 del mattino dell’8 agosto sulla spiaggia d’Amantea, su uno schermo gonfiabile di 7 metri. Questa parte del festival sarà inaugurata con un tributo a Franco Battiato, attraverso un dj set di suoi brani. Non manca nel ricco programma del Festival uno sguardo sulla cinematografia mondiale nelle sezioni fuori concorso “Focus Lituania”, in collaborazione con Lithuanian Shorts, e “A screen for Glas Animation”, in supporto al festival di animazione californiano “Glas Animation”, e nelle categorie “Karmala” e “Americania”, dedicate rispettivamente alle produzioni subsahariane e statunitensi.

Spazio anche ai ragazzi con i 100 corti de “La Grotta dei Piccoli”, un festival nel festival a cura di Valeria Weerasinghe, realizzato in collaborazione con Unicef Italia. L’arte visiva sarà invece protagonista della mostra “Artists for La Guarimba” - ove la scimmia guarimbera, simbolo del festival, sarà reinterpretata da 15 opere di illustratori da tutto il mondo - e del progetto di riqualificazione urbana “Artists in residency”, con gli artisti Cesáh, Mikel Murillo e Sara Frantini, fondatrice del festival con Giulio Vita, che comporranno un’opera a testa per tessere una grande opera murale nel parcheggio adiacente all’ex Arena Sicoli. Torna anche quest’anno il premio del pubblico intitolato a Vitaliano Camarca, giornalista e fondatore della Rassegna del Film Mediterraneo, al quale sarà dedicato, nel centenario della nascita, l’Archivio Vitaliano Camarca, curato da Maria Francesca Cianciaruso, che renderà tributo al grande giornalista, innovatore sociale e culturale, donando ad Amantea un primo archivio digitale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook