Martedì, 15 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
COSENZA

Cetraro, anche il secondo bando sul centro ittico fa cilecca

di
bando centro ittico, bando gestione centro ittico, centro ittico, centro ittico cetraro, Angelo Aita, Cosenza, Calabria, Economia
Coldiretti, parte fermo pesca in Adriatico,stop pesce fresco

È andato deserto anche il secondo bando per la gestione del centro ittico di Cetraro. Alla scadenza del 27 settembre alle ore 12 non è pervenuta nessuna manifestazione di interesse. “Aprire la struttura sarebbe una vittoria per la città - ha detto il sindaco Angelo Aita - allo stato attuale Nessuno vuole gestire il mercato ittico comunale, nonostante gli sforzi dell’amministrazione”.

Il bando riguarda l’asta pubblica per l’ingrosso, ma è prevista anche l’autorizzazione per fare la vendita al dettaglio, fuori dall’orario dell’asta. Nel nuovo bando è stato diminuito l’importo, che era già basso, ma il risultato non è cambiato probabilmente, come spiega Angelo Aita “perché l’asta del pesce non è mossa da un grande mercato. Si tratta di un’asta piccola. Per cui, non è appetibile”.

Si ripropone dunque la spinosa questione della gestione del mercato del pesce, che ormai da oltre un trentennio procede nell’assoluta illegalità. Come è noto, il comparto ittico è stato e probabilmente continua ad essere controllato dal clan Muto che, nonostante i duri colpi ricevuti dalla Magistratura, continua a pesare come un macigno sul processo di modernizzazione della vendita del pesce, che non si riesce ad incanalare nel binario della legalità.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook