Martedì, 18 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Cosenza, esenzione della Tosap per le attività commerciali di food e beverage
L'ANNUNCIO

Cosenza, esenzione della Tosap per le attività commerciali di food e beverage

Nei prossimi giorni sarà resa nota la  modulistica, attualmente in fase di predisposizione da parte degli uffici, compilando la quale i titolari delle attività commerciali potranno accedere all'esenzione
comune cosenza, esenzione tosap, Cosenza, Economia

Saranno esonerati dal pagamento della tassa di occupazione del suolo pubblico, relativa al periodo compreso tra il 1. gennaio e il 30 giugno 2021, i titolari delle attività di food e beverage che operano nel territorio di Cosenza. La decisione, in linea con gli indirizzi stabiliti dal Governo nazionale ed in vista della riapertura del 26 aprile, è stata resa nota questa mattina, nel corso di una seduta della commissione attività economiche e produttive del Comune di Cosenza, presieduta dalla consigliera comunale Annalisa Apicella, dall'assessore alla Crescita economica urbana e attività economiche e produttive Loredana Pastore.

A questo proposito, l'assessore Pastore ha annunciato che nei prossimi giorni sarà resa nota la  modulistica, attualmente in fase di predisposizione da parte degli uffici, compilando la quale i titolari delle attività commerciali potranno accedere all'esenzione. Si tratterà di una modulistica estremamente semplificata, così come veloce sarà la risposta dell'Amministrazione comunale. Nei prossimi giorni saranno, inoltre, comunicate le modalità per l'accesso all'esenzione. La commissione ha poi stabilito, all'unanimità, accogliendo una specifica proposta in tal senso formulata dal consigliere Giuseppe d'Ippolito, la necessità che gli indirizzi individuati e le scelte operate in ordine alla concessione degli spazi siano in grado di  garantire l'assoluta unità di trattamento per assicurare a tutti la fruizione degli stessi diritti. La commissione ha, inoltre, sottoposto all'attenzione dell'assessore Pastore, la proposta (sollecitata dalla consigliera Bianca Rende) di costituire un nucleo unico di dipendenti comunali, a cavallo tra il settore attività economiche e produttive e il settore urbanistica, che possano istruire insieme le singole pratiche ed assistere i titolari delle attività commerciali nel disbrigo delle stesse.

Ultima proposta, sollecitata dal consigliere Massimo Lo Gullo, è stata quella di coinvolgere le associazioni di categoria per dare precise direttive ai supermercati affinché siano igienizzati frequentemente i carrelli della spesa, venga ripristinata agli ingressi la misurazione della temperatura corporea ai clienti e sia rispettato il limite delle presenze per metro quadro previsto dalla normativa. L'assessore Loredana Pastore, che si è detta ben lieta di collaborare con la commissione attività economiche e produttive, ha recepito le proposte dei consiglieri e le ha fatte proprie.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook