Lunedì, 14 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
L'ACCUSA

Il presidente della provincia di Cosenza: senza soldi siamo costretti a chiudere le strade

Le grandi difficoltà che bloccano gli enti di Area Vasta e la necessità di «una inversione di tendenza di Governo e Parlamento sui finanziamenti alle infrastrutture, in assenza dei quali saremo costretti a chiudere una serie di strade provinciali», sono state recentemente esposte all’assemblea da Franco Iacucci. La sua relazione si traduce in un allarme che è anche una denuncia, come riportato dalla Gazzetta del Sud in edicola.

Il presidente della Provincia, illustrando i conti da approvare, ha chiarito: «Si tratta di un documento contabile ingessato e tecnico –140 milioni di euro complessivi – in cui le somme importanti sono per spese obbligatorie: parliamo di 28 milioni di euro per rata mutuo, frutto di una serie di investimenti pregressi; 20 milioni di spesa per il personale; 6 milioni di spese di funzionamento; 12 milioni per beni e servizi; fitti passivi residuali, già abbattuti in modo considerevole, per 1.300.000 euro; e un contributo alla finanza pubblica di 15 milioni di euro, trattenuti dallo Stato. Tuttavia siamo riusciti a garantire i servizi, pur fra mille difficoltà, cogliendo altresì l’obiettivo dell’equilibrio di bilancio.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook