Domenica, 17 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Comunali Cosenza, Caruso: una candidatura oltre gli schieramenti
ELEZIONI

Comunali Cosenza, Caruso: una candidatura oltre gli schieramenti

di
Intervista all’avvocato della città bruzia che è il primo candidato a sindaco ufficialmente in campo in vista delle Amministrative
cosenza, elezioni, intervista, Franz Caruso, Cosenza, Politica
L'avvocato Franz Caruso, pronto a candidarsi a sindaco di Cosenza

Franz Caruso, avvocato penalista, consigliere comunale negli anni 90, è il primo esponente del centrosinistra a ufficializzare la propria candidatura a sindaco della città. Sulla scelta del prossimo aspirante primo cittadino della coalizione sembra essere molto cauto il commissario del Partito democratico Marco Miccoli, mentre addirittura Giacomo Mancini propone la candidatura di una donna. Al legale tornato alla politica attiva, ben visto dalla parte del Pd che si richiama a Nicola Adamo, abbiamo posto alcune domande.
Perché candidarsi?
Perchè Cosenza è la mia città, il luogo in cui sono nato e cresciuto, dove mi sono formato umanamente, professionalmente e politicamente. Diventare Sindaco della propria città, per chi ama la politica e la pratica anche solo come passione, significa realizzare un sogno. Ed io questo sogno lo coltivo da quando, giovanissimo militante, frequentavo la storica sezione “Paolo Cappello” del Partito Socialista Italiano di Viale Trieste. Certo il compito di amministrare Cosenza non sarà facile, perché la situazione è drammatica. Avverto il disagio che vivono le nuove generazioni che non hanno prospettive di futuro e che fanno fatica a trovare uno sbocco occupazionale nella propria città. Chiudono le attività commerciali e cresce il fenomeno migratorio, tanto che siamo passati dagli oltre centomila residenti dei primi anni Ottanta ai poco più dei sessantamila attuali. La desertificazione progressiva e costante è sotto gli occhi di tutti e ne dobbiamo capire la ragioni per correre ai ripari, ipotizzando condizioni di sviluppo e di crescita economica adeguate a rendere nuovamente attrattiva Cosenza anche e soprattutto ai nostri giovani che devono poter rimanere a vivere ed a lavorare dove sono nati. Dobbiamo, in estrema sintesi, gettare oggi le basi per costruire la Cosenza del futuro, che immaginato, soprattutto, riqualificata dal punto di vista urbanistico e con servizi efficienti ed efficaci per aumentare la qualità della vita».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook