Venerdì, 17 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Scuola, l'assessore di Cosenza: “Ogni decisione è presa sempre con responsabilità e con il cuore”
PALAZZO DEI BRUZI

Scuola, l'assessore di Cosenza: “Ogni decisione è presa sempre con responsabilità e con il cuore”

La lettera inviata a genitori, alunni, docenti e dirigenti
cosenza, lettera scuola, Matilde Spadafora Lanzino, Cosenza, Politica
Il Comune di Cosenza

L'Assessore alla scuola di Palazzo dei Bruzi, Matilde Spadafora Lanzino, ha rivolto un messaggio ai genitori, agli alunni, ai docenti e ai dirigenti scolastici per far sentire, in questo particolare momento di smarrimento e incertezza per il mondo scolastico, a causa dell'incalzare della pandemia, il calore e la vicinanza dell'Amministrazione comunale.

“Abbiamo sperato, trascorsa l’estate 2020 – scrive nel suo messaggio l'Assessore Spadafora Lanzino - nel ritorno di una sorta di normalità. E normalità, per noi che abbiamo avuto da sempre nel cuore il mondo della scuola, significava innanzitutto potere risentire, pur tra banchi distanziati e visi mascherati, il rumore di un sapere e di una gioia che riprendevano a parlare vivi e diretti. Così non è stato, se non a sprazzi. Si apre. Si chiude. Si riapre. No, si richiude. E intanto un altro anno scolastico sta volgendo al termine.

In queste strane giornate abitate per tutti dall’ansia e dalla speranza di vedere la luce in fondo al tunnel – scrive ancora Matilde Spadafora Lanzino - ho ascoltato molte mamme e papà rivolgermi due tipi di richieste, contrastanti, ma entrambe sacrosante: “Chiudete le scuole”, ma anche “ Vogliamo la didattica in presenza” “Vogliamo riaperti gli spazi della socialità educativa per i nostri figli”. Il contatto con loro, che mi hanno dato l’onore di incontrarmi, molti telefonicamente, è stato per me un momento emotivamente forte. Mi sono sentita mamma e papà di tutti i bambini e i ragazzi delle nostre scuole. A tutti, genitori, alunni, docenti, dirigenti scolastici, mentre ancora siamo nel bel mezzo di una situazione sanitaria, a vari livelli purtroppo confusa e incerta, desidero far giungere il calore di tutta l’Amministrazione comunale e del mio specifico settore in particolare, insieme alla certezza che ogni decisione, che sia di apertura o sia di chiusura, è presa sempre con senso di grande responsabilità e con il cuore.

Molto, certamente, hanno perduto i ragazzi in questo difficile periodo, ma da vecchia insegnante, voglio far arrivare alle famiglie, la mia convinzione che l’infanzia e l’adolescenza, a cui oggi pensiamo con preoccupazione per questa onda che sembra sommergerne la serenità, ci meraviglieranno per la loro capacità di resilienza, perché, come ci dice lo psicologo Pietro Trabucchi: “…È la resilienza la norma degli esseri umani, non la fragilità”. È questa – conclude il suo messaggio l'Assessore Spadafora Lanzino - la generazione che domani scriverà la storia al tempo del coronavirus. A loro l’augurio, che scrivendo, sappiano indicare, perché non si ripetano, tutti gli errori e le confusioni e le contraddizioni che, a cascata, Europa, Italia, Calabria, ci hanno purtroppo “regalato”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook