Domenica, 22 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Società San Giovanni, nascono in poche ore due centri antiviolenza
L'INIZIATIVA

San Giovanni, nascono in poche ore due centri antiviolenza

di
Uno di “Donne e diritti” e l’altro voluto dalla Succurro: messi a disposizione l’ex Ipsia e Palazzo Romei

Da lunedì “Donne e diritti” ha una propria sede, dentro cui ha pure istituito il Centro antiviolenza della città di San Giovanni. Un fenomeno davvero triste quello che vede tante donne soccombere da chi perlopiù diceva di amarle che smembra famiglie e lascia nelle più cupe solitudini tanti ragazzini che, invece, avrebbero bisogno di affetto e protezione. Davvero un’escalation da brividi. Da qui per prevenzione e monito il Centro che è sito in un’ala dell’ex Ipsia (di proprietà della Provincia), a valle della città, e che alcuni addietro - come si ricorderà - ha ospitato tutti gli uffici comunali, allorché il Municipio era interessato a lavori di ristrutturazione. Per la presidente Stefania Fratto, quella di lunedì è da annoverare come una vera «giornata storica, poiché è avvenuta la consegna delle chiavi di quella che sarà la sede del Centro antiviolenza Mirabal».

Leggi larticolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Cosenza

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook