Giovedì, 16 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Il Cosenza ha preso slancio nella corsa salvezza
SERIE B

Il Cosenza ha preso slancio nella corsa salvezza

L’importante successo ottenuto ai danni dell’Ascoli ha dato una grande spinta a tutto il gruppo

Attraverso la vittoria con l’Ascoli, il Cosenza è riuscito a scrollarsi parecchie paure. I quattro punti di margine sul terzultimo posto hanno scongiurato i fantasmi peggiori ma adesso, come riconosciuto dallo stesso Occhiuzzi, i rossoblù non possono fermarsi perché alla salvezza mancano ancora diversi mattoncini.
A cominciare dalla gara di domani pomeriggio contro la Cremonese, in un “Marulla” che venerdì ha erogato nelle tasche dei silani i tre punti per la seconda volta in questo campionato. Con l’Ascoli, Corsi e compagni hanno dimostrato una grande dose d’orgoglio, opponendosi a una situazione non semplice da gestire. Dopo un avvio incoraggiante, il Cosenza ha subito il gol di Quaranta (ancora una volta è stato un calcio piazzato a far saltare il banco) e perso per infortunio Gerbo e Petrucci. Sembrava una sfida assolutamente stregata e invece la formazione di Occhiuzzi ha saputo riemergere dalle sabbie mobili, trovando il pareggio allo scadere. Un avversario quello di domani, comunque, da prendere con tutte le precauzioni del caso. In riva al Crati tornerà anche Baez, passato da una parte all’altra degli schieramenti a fine gennaio quando in pochi giorni si è consumato il suo addio. L’uruguagio tornerà per la prima volta da avversario nello stadio che lo ha visto protagonista per due stagioni e mezzo. Gli altri ex della partita saranno Michele Castagnetti e Mirko Carretta.
Nei precedenti casalinghi, il Cosenza conduce con cinque vittorie in sette occasioni. Dall’ultima vittoria grigiorossa sono trascorsi quasi 28 anni (0-1 viziato da un’autorete di Ciccio Marino). I rossoblù hanno poi vinto nelle quattro partite successive. L’affermazione più recente è quella dello scorso torneo, 2-0 firmato da Sciaudone e Rivière. Un risultato che tutto l’ambiente rossoblù, dalla società all’allenatore, dalla squadra ai tifosi, spera possa ripetersi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook