Sabato, 02 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Cosenza, si svuota l'infermeria. Occhiuzzi con un Gerbo in più
SERIE B

Cosenza, si svuota l'infermeria. Occhiuzzi con un Gerbo in più

di
cosenza calcio, Cosenza, Sport
Occhiuzzi

Roberto Occhiuzzi comincia a recuperare qualche effettivo. Il tecnico nella giornata di ieri ha osservato il rientro in gruppo di Alberto Gerbo. Il centrocampista non è sceso in campo nelle prime due gare in cui il tecnico di Cetraro ha ripreso le redini del sodalizio silano. Contro il Pordenone è andato simbolicamente in panchina dopo aver avvertito un problema muscolare nella rifinitura del giorno precedente mentre è rimasto fuori dall'elenco dei convocati contro il Pisa. Le sensazioni che emergeranno dagli allenamenti dei prossimi giorni aiuteranno a definire le scelte del tecnico che tuttavia dovrà mettere a punto il piano tattico per affrontare la formazione veneta già a partire dalle prossime ore.

La completa disponibilità dell'ex Crotone potrebbe convincere Occhiuzzi a recuperare il 3-4-2-1, a cui ha abituato durante il suo primo ciclo sulla panchina rossoblù, oppure rivedere il sistema di gioco della passata partita e trasformarlo in un più equilibrato 4-3-3 o anche in un 4-3-1-2. Un'alternativa nel primo caso potrebbe essere rappresentata dalla presenza di due centrocampisti maggiormente dinamici nelle posizioni di interni.

In questo caso, Boultam - che sembra aver smaltito il fastidio al polpaccio accusato contro il Pisa - potrebbe occupare uno slot mentre per l'altro potrebbe configurarsi un ballottaggio tra Gerbo, appunto, e Vallocchia.

Sull'eventuale impiego del primo peserebbero molto le somme che lo staff tecnico tirerà durante le prossime sessioni di lavoro. Questa soluzione passerebbe per l'esclusione di uno tra Palmiero e Carraro, tra i calciatori più impiegati fino a questo momento.

Nell'individuazione del suo piano perfetto però il tecnico dovrà tenere in considerazione il dominio delle due aree. Soltanto in questo modo, il Cosenza può pensare di ritrovare il successo. Una missione fallita completamente negli ultimi due mesi. Saranno da correggere i macroscopici errori a cui si è assistito anche sabato scorso in fase difensiva.

E anche l'attacco, diventato nel frattempo l'ultimo per numeri realizzati dell'intera serie B, dovrà evidenziare di essere in grado di poter rifiorire.

Al “Tombolato”, i rossoblù potrebbero presentare dall'inizio Aldo Florenzi. La titolarità del sardo, subentrato con personalità pure nel confronto contro la squadra di D'Angelo, relegherebbe in panchina Caso, che in fase di ripiegamento non offre garanzie.

Un'ulteriore possibilità passerebbe per la presenza di un trequartista (con l'avanzamento di Boultam e l'innesto di un altro centrocampista?) per assicurarsi un uomo in più disponibile a dare una mano difensivamente.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook