Venerdì, 23 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Cosenza, inchiesta sull'Asp: ecco chi sono i destinatari delle misure cautelari

Cosenza, inchiesta sull'Asp: ecco chi sono i destinatari delle misure cautelari

Nell'inchiesta che sta facendo tremare l'Asp di Cosenza (nuovi e vecchi dirigenti) il giudice per le indagini preliminari, Manuela Gallo,  ha disposto le seguenti misure cautelari:

Interdittiva della sospensione dell'esercizio di pubblico ufficio o servizio

  • Fabiola Rizzuto (dirigente Asp, 1961) difesa dall'avvocato Pierpaolo Pastore
  • Antonio Scalzo (dirigente Asp, 1962) difeso dall'avvocato Massimiliano Coppa
  • Aurora De Ciancio (dirigente Asp, 1955) difeso dall'avvocato Stefano Antonio Pellegrino
  • Nicola Mastrota (dirigente Asp, 1975) difeso dall'avvocato Francesco Vincenzo Locco
  • Massimo Scura (già commissario Asp, 1944) difeso dall'avvocato Sergio Rotundo
  • Bruno Zito (dirigente Asp, 1964) difeso dall'avvocato Luca Peluso
  • Vincenzo Ferrari (dirigente Asp, 1974) difeso dall'avvocato Luca Peluso
  • Saverio Cotticelli (già commissario Asp, 1951) difeso dall'avvocato Matteo Petramala
  • Antonio Belcastro (dirigente regionale, 1959) difeso dall'avvocato Luca Peluso

Divieto di dimora

  • Raffaele Mauro (già dg Asp, 1954)
  • Remigio Magnelli (dirigente Asp, 1959)
  • Giovanni Lauricella (dirigente Asp, 1953)
  • Luigi Bruno (dirigente Asp, 1961)
  • Francesco Giudiceandrea (dirigente Asp, 1963)
  • Maria Marano (dirigente Asp, 963)

 

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook