Venerdì, 30 Luglio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Protezione civile Cosenza, consegnati i lavori del Centro operativo misto

Protezione civile Cosenza, consegnati i lavori del Centro operativo misto

Consegnati questa mattina i lavori per l’adeguamento sismico e funzionale dell’edificio che ospiterà il COM 1 (il Centro Operativo Misto) della Protezione civile, “Cosenza Nord”, di via degli Stadi. Gli interventi da eseguire riguarderanno  sia il consolidamento e l’adeguamento delle strutture che il rifacimento degli impianti, degli infissi e delle finiture. Nell’ottica dell’efficientamento  energetico dell’edificio ed in ottemperanza delle norme in materia di sostenibilità ambientale, è previsto l’isolamento della copertura e l’utilizzo di infissi che ne riducono la dispersione energetica. I lavori sono stati consegnati alla ditta esecutrice, la Rogu Costruzioni Srl di Catanzaro e saranno completati nel giro di un anno. Direttore dei lavori è l’Ing. Domenico Amendola, coadiuvato dall’Ing. Gianpiero Guzzo, responsabile unico del procedimento. Per la realizzazione degli spazi del COM saranno seguite le indicazioni fornite dall’unità di Protezione Civile comunale e si terrà conto della sua destinazione funzionale. Il Centro operativo misto di via degli Stadi ospiterà, quando sarà ultimato, una sala operativa, la sala radio, l’archivio, una sala riunioni, gli spazi per il riposo degli operatori, una sala per i volontari e una sala conferenze. La disposizione dei diversi spazi è stata progettata in modo da ottimizzare la loro funzionalità in caso di emergenza. Gli ambienti operativi (sala riunioni, sala operativa, sala radio, archivio e ufficio del responsabile) saranno adiacenti e connessi in modo tale da poter essere isolati dagli ambienti accessibili al pubblico.

“Il Centro operativo misto della Protezione civile – ha sottolineato il Sindaco Mario Occhiuto – sarà un’altra importante realizzazione dell’Amministrazione comunale che va nella direzione di dare esecuzione alle disposizioni normative finalizzate alla costruzione di un sistema locale rafforzato di protezione civile nonché di pianificazione dell'emergenza che sia in grado anche di superare l’impostazione tradizionale di strumento di coordinamento provvisorio legato alle diverse fasi emergenziali. Questo vuol dire – ha proseguito Mario Occhiuto – che la città, con il nuovo centro operativo e con il suo adeguamento sismico e funzionale, potrà contare su una struttura moderna e particolarmente attrezzata in grado di supportare la popolazione in ogni situazione di difficoltà si dovesse presentare”.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook