Martedì, 03 Agosto 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Corigliano Rossano, ennesimo furgone aziendale dato alle fiamme nella notte

Corigliano Rossano, ennesimo furgone aziendale dato alle fiamme nella notte

di

Un inferno. L'area di Corigliano Rossano è da mesi ostaggio d'incendiari che danno alle fiamme auto e furgoni di private e aziende. Si tratta di un'azione costante d'intimidazione che ha cagionato la distruzione di decine di mezzi. L'ultimo attentato è avvenuto la notte scorsa con l'incendio di un furgone che è stato reso inservibile con fuoco e benzina. Nelle scorse settimane, in più occasioni, il sindaco della grande città ionica, Flavio Stasi, ha sollecitato una maggiore attenzione da parte delle forze dell'ordine ed ha discusso del problema dei roghi notturni con il prefetto di Cosenza.

L'aumento della vigilanza sul territorio da parte di polizia e carabinieri non è riuscito tuttavia a fermare le azioni intimidatorie. Non c'è dubbio che dietro molti attentati si celino interessi criminali: la distruzione dei mezzi serve, infatti, a lanciare messaggi inequivocabili e ad ottenere... risultati.  Pure la zona di Cassano e Sibari appare oggetto della medesima azione criminal-intimidatoria come testimoniano altrettanto gravi incendi appiccati  a mezzi di vario genere sul territorio comunale. C'è una unica regia? Una domanda alla quale la magistratura dovrebbe - finalmente - tentare di offrire una risposta.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook