Domenica, 28 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Foto Politica Regionali Calabria, ecco chi è Gianluca Gallo record-man di preferenze: 21.692

Regionali Calabria, ecco chi è Gianluca Gallo record-man di preferenze: 21.692

Il centrodestra in Calabria ha vinto ancora una volta in maniera importante. Le regionali hanno dimostrato la forza della coalizione ed in particolar modo di Forza Italia che ha ottenuto percentuali rilevanti in ogni circoscrizione.

L'uomo simbolo della vittoria del partito fondato da Silvio Berlusconi è certamente Gianluca Gallo. L'assessore all'Agricoltura uscente alla Cittadella regionale ha sbaragliato la concorrenza ottenendo un risultato clamoroso nella circoscrizione Nord conquistando qualcosa come 21.692 preferenze. Un numero di voti incredibile che lo fa entrare di diritto nella storia del regionalismo calabrese.

Il profilo

Prima di questa fragorosa affermazione, Gallo è stato eletto nella circoscrizione Nord nella lista ‘Forza Italia Berlusconi per Santelli presidente’ con 12.053 preferenze alle regionali del 2020. E’  stato assessore all’Agricoltura, al Welfare: politiche sociali e per la famiglia. Si avvia alla quarta legislatura regionale. In quella precedente (X legislatura, quella targata Oliverio), è stato presidente del gruppo "Casa delle Libertà", mentre nella IX legislatura eletto nell’Udc, è stato dapprima presidente del Comitato regionale di controllo contabile, e presidente della IV Commissione ‘Assetto ed utilizzazione del territorio, protezione dell'ambiente’ poi.

Nato a Roma il 22 novembre 1968, è avvocato, sposato e padre di due figli. Alla fine degli anni Ottanta, è stato tra gli animatori del Movimento giovanile democristiano, in cui ha ricoperto incarichi a livello locale, provinciale e regionale che lo hanno poi portato, nel 1992, ad entrare nel Comitato regionale del partito. Scomparsa la Dc dal palcoscenico politico italiano, è rimasto tuttavia nel solco del cattolicesimo popolare tra le file del Cdu prima e, a seguito del processo di fusione col Ccd, dell’Udc dopo. Ai nuovi incarichi di partito si è aggiunta, nel 1998, l’elezione nel Consiglio comunale di Cassano; nel 2000, è stato candidato alle regionali. E’ stato eletto sindaco di Cassano allo Ionio, per la prima volta, nel 2004. Eletto al ballottaggio, è rimasto alla guida del Comune per cinque anni e riconfermato nell’incarico nel 2009 con il 70% dei consensi. Nel 2008 è stato candidato al Parlamento con l’Udc. Il suo hobby è la lettura.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook