Martedì, 15 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo

Furti di auto e richieste di riscatto, gli incontri al villaggio degli zingari di Cosenza

Rubavano le auto e poi chiedevano il riscatto per restituirle e in caso di mancato pagamento le smontavano per rivenderne i pezzi di ricambio. Gli incontri avvenivano nel cosiddetto villaggio degli zingari di Cosenza dove i componenti di questo gruppo criminale si metteva d'accordo con le vittime per pagare la richiesta estorsiva e indicare il luogo dove potevano poi trovare le auto, come si vede nelle intercettazioni video.

Con questa accusa i carabinieri hanno effettuato un'operazione a Cosenza, per l’esecuzione di ordinanze di misura cautelare nei confronti di 18 persone. I provvedimenti sono stati emessi dal gip di Cosenza e dal gip del Tribunale dei minorenni di Catanzaro, su richiesta delle locali procure della Repubblica.

L’operazione è stata condotta dai carabinieri del Comando provinciale di Cosenza, supportati dai militari dell’8° Nucleo elicotteri, del 14° Battaglione Calabria, del Nucleo cinofili e dello Squadrone eliportato carabinieri cacciatori di Vibo Valentia.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook