Giovedì, 22 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo

La ragazza calabrese morta dopo una caduta a Roma, il silenzio intorno al giallo di Sestina

Il silenzio intorno alla tragedia di Maria Sestina Arcuri, venticinquenne di Nocara che si era trasferita a Roma dove lavorava da parrucchiera, morta dopo essere giunta in ospedale in condizioni disperate. Un silenzio messo in evidenza ieri sera dalla trasmissione di Raitre "Chi l'ha visto?" che ha intervistato la madre di Maria Sestina.

"Forse è stato solo un incidente", si dice nel servizio che però mette in evidenza il fatto che in questa storia ci sia troppa reticenza: nella madre del fidanzato di Maria Sestina ma anche tra gli amici del ragazzo. "La misteriosa morte di Sestina nella casa di Ronciglione: c'è chi potrebbe far luce sul giallo ma tace?", si legge sulla pagina della trasmissione.

La morte due settimane fa per una caduta dalle scale, secondo quanto racconta il suo ragazzo, Andrea Landolfi Cucia, che ha ricostruito la sera dell'incidente, quando erano stati in un pub: «Una serata normale. Poi, al ritorno a casa da mia nonna, quella maledetta caduta dalle scale. Sembrava superata ma durante la notte è stata male...».

Una ricostruzione che non avrebbe, però, convinto completamente i medici dell’ospedale di Belcolle, nel Viterbese. La ragazza presentava un ematoma e a nulla è servito l'intervento a cui è stata sottoposta. Ora sull'accaduto è stata aperta un'inchiesta per omicidio volontario e il fidanzato è indagato.

Sestina, che amava le canzoni di Fabrizio Moro e Gigi Finizio, era molto stimata nel campo dell’hair stylist. Il fidanzato, 30 anni, ha un figlio, un matrimonio alle spalle e la passione per il pugilato. Chi l'ha visto parla di una denuncia della sua ex per maltrattamenti di cui Sestina sarebbe stata a conoscenza.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook