Lunedì, 13 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Assenteismo all'Asp di Cosenza, indagati 87 dipendenti: anche l'ex consigliere regionale Russo
L'INCHIESTA

Assenteismo all'Asp di Cosenza, indagati 87 dipendenti: anche l'ex consigliere regionale Russo

di
assenteismo, scalea, Gennaro Licursi, Mario Russo, Cosenza, Calabria, Cronaca
L'Asp di Cosenza

Un nuovo tsunami potrebbe abbattersi sul distretto tirrenico dell’Asp di Cosenza. Oltre ottanta le persone indagate per vari reati. La Procura di Paola ha notificato un avviso di proroga delle indagini a 87 persone tra medici, dipendenti della Azienda sanitaria e cittadini.

Tra questi uno dei destinatari del provvedimento è anche Mario Russo, ex consigliere regionale di Forza Italia ed ex sindaco di Scalea. L’attività investigativa è ancora in una fase molto iniziale e quindi - come è giusto che sia - è totalmente riservata e sono in corso accertamenti e verifiche.

Russo sarebbe coinvolto in qualità di dipendente dell’Asp dove svolge il ruolo di dirigente medico nell’Unità di Medicina legale del Distretto di Scalea. Tra i reati contestati a vario titolo agli indagati ci sarebbero falso in atto pubblico, falso ideologico e materiale e anche truffa. Ma sarebbero diversi gli episodi sui quali gli inquirenti hanno necessità di fare chiarezza.

Lo scorso mese di dicembre la Procura guidata dal procuratore capo Pierpaolo Bruni aveva arrestato l’allora sindaco di Scalea Gennaro Licursi per assenteismo in qualità di dipendente dell’Asp distretto di Scalea. Licursi ha già patteggiato la pena a due anni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook