Lunedì, 06 Luglio 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Assenteismo all'Asp di Cosenza: patteggia l'ex sindaco di Scalea, restano indagati i dipendenti
L'INCHIESTA

Assenteismo all'Asp di Cosenza: patteggia l'ex sindaco di Scalea, restano indagati i dipendenti

di
asp cosenza, assenteismo, scalea, Gennaro Licursi, Cosenza, Calabria, Cronaca
Gennaro Licursi

Avrebbero coperto le missioni fantasma dell'ormai ex sindaco di Scalea e adesso si trovano a dover affrontare una situazione un po' più complicata del previsto.

Infatti, nonostante le festività natalizie le difese dei dipendenti dell'Asp - coinvolti nell'inchiesta “Ghost work” della Procura di Paola - sono al lavoro soprattutto dopo la decisione di Gennaro Licursi di patteggiare. Il primo cittadino di Scalea - che dal 24 dicembre si è ufficialmente dimesso dal suo incarico con dimissioni irrevocabili - dopo essere finito ai domiciliari lo scorso 12 dicembre ha chiesto alla Procura di patteggiare la pena a due anni.

L'articolo completo nell'edizione odierna della Calabria della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook