Lunedì, 26 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Nuovo focolaio di Coronavirus nel Cosentino, 67 contagiati in una casa di cura di Torano
VALLE DEL CRATI

Nuovo focolaio di Coronavirus nel Cosentino, 67 contagiati in una casa di cura di Torano

di

Febbre, difficoltà respiratorie e tosse: sono stati i sintomi accusati da un’anziana ospite della casa di cura “Villa Torano” a far scattare l’allarme Covid-19 nella Valle del Crati. La paziente, il giorno di Pasquetta è stata trasferita in ospedale, a Cosenza, dove i verdetti di esame tac e tampone test non hanno lasciato spazio a dubbie interpretazioni: il coronavirus la stava furiosamente attaccando. È finita perciò in Rianimazione.

La reazione delle strutture sanitarie pubbliche è stata immediata: dipendenti ed ospiti della residenza privata di Torano sono stati subito sottoposti a tampone. E il risultato s’è rivelato infausto: ventotto tra operatori, terapisti, e infermieri e 39 ospiti (compresa la ricoverata) sono risultati positivi al Coronavirus.

I sessantasei contagiati (esclusa l’anziana in ospedale) sono tutti a-sintomatici e, dunque, vettori inconsapevoli del “mostro” invisibile che potrebbe essere stato portato a spasso in luoghi pubblici e privati favorendone la diffusione. È per questo che il presidente Jole Santelli ha chiuso il comune del Cosentino dichiarandolo “zona rossa”.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook