Venerdì, 16 Novembre 2018
COSENZA

Cassano, il monte si sbriciola e il parco archeologico di Sibari affonda

di

Le forti piogge di questo periodo hanno causato il cedimento e il relativo distacco di un costone dell’area nota come “Grotta della Rena”.

La causa delle piogge, è ancora chiuso il Parco archeologico di Sibari. L’area archeologica, infatti, resterà chiuso per i turisti perché la zona che va da “Porta Nord” fino alle “Terme” ancora è ricoperta dall’acqua nonostante in questi giorni si sia lavorato per portare tutto alla normalità.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Cosenza.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X