Lunedì, 21 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
SERIE B

Il Cosenza punta quota "18" per restare in lotta

di
cosenza calcio, Cosenza Serie B, quota 18 cosenza, Cosenza, Calabria, Sport
Mungo

Obiettivo “quota 18”. La fine del girone d’andata si avvicina e il Cosenza deve continuare a mettere fieno in cascina nelle gare che precedono il giro di boa.

I rossoblù ne disputeranno tre su quattro perché in occasione della diciannovesima giornata rispetteranno il turno di riposo che, da calendario, spetta a tutte le squadre. Sulla strada di capitan Corsi e compagni ci sono Benevento (in casa), Venezia (fuori) e Salernitana (al “Marulla”).

Tre test impegnativi, al cospetto di formazioni che orbitano in zone di classifiche più prestigiose rispetto ai “lupi”. Rispetto a un mese fa, grazie ai successi consecutivi contro Crotone e Padova, i rossoblù hanno notevolmente migliorato il proprio bottino (14 punti) ma bisognerà muovere ancora la classifica prima della sosta.

“Quota 18”, appunto, rappresenta una soglia necessaria per restare in piena lotta senza perdere troppo terreno da chi è davanti (il terzetto composto da Venezia-Ascoli e Cremonese) ed evitando, soprattutto, di essere rimontati da squadre come Crotone (12), Padova (11) e Carpi (10) che hanno messo i silani nel mirino. Raccogliere almeno una vittoria e un pareggio sarebbe l’ideale per presentarsi al mercato invernale in una condizione psicologica più tranquilla rispetto all’avvio zoppicante.

Il primo ostacolo sulla strada dei silani è il Benevento di Bucchi: i campani hanno 21 punti in classifica al pari del Perugia e occupano la settima posizione in classifica. Per l’occasione, Braglia cercherà di recuperare gli acciaccati dell’ultima ora.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook