Sabato, 04 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Libera a Cosenza. Ferrami: “Dopo la morte di mio padre ci spostavamo in continuazione”

Libera a Cosenza. Ferrami: “Dopo la morte di mio padre ci spostavamo in continuazione”

«Quando è morto mio padre ero molto piccolo, avevo 9 anni», sottolinea, emozionato, Pierluigi Ferrami. Suo padre Lucio fu vittima del racket. «Non capivo quello che stava accadendo e i grandi cercavano di nascondermi l'episodio accaduto. In quegli anni pesava l'assenza di mio padre e c'erano anche altre cose a dare fastidio: cambiavamo casa spesso e velocemente».

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook