Venerdì, 03 Aprile 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Emergenza rifiuti a Cosenza, raccolta al rallentatore e discariche a volontà
I DISAGI

Emergenza rifiuti a Cosenza, raccolta al rallentatore e discariche a volontà

di

La situazione non si sblocca. Il termovalorizzatore di Gioia Tauro ha chiuso le porte a Cosenza, il sito di Cassano è out e dalla Sovreco non arrivano segnali incoraggianti. Risultato: l'impianto di Calabra Maceri accoglie un quantitativo di rifiuti (residuo e organico) nettamente inferiore a quello necessario a evitare emergenze.

Il capoluogo, ad esempio, può contare come ha riferito l'assessore Carmine Vizza, soltanto su due camion al giorno. Per cui i cumuli di spazzatura proliferano. Mini-discariche si sono formate e crescono sempre di più in zone periferiche e centrali.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Cosenza

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook