Giovedì, 22 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, il Comune litiga e i rifiuti aspettano: tonnellate di immondizia ancora per strada
I DISAGI

Cosenza, il Comune litiga e i rifiuti aspettano: tonnellate di immondizia ancora per strada

di
comune, immondizia, rifiuti, Cosenza, Calabria, Cronaca
Foto di Franco Arena

Tonnellate di rifiuti ancora per strada mentre il Comune di Cosenza litiga con Calabra Maceri, l'impianto privato a servizio delle pubbliche amministrazioni che dal 30 giugno potrebbe chiudere definitivamente le porte del suo stabilimento nell'area industriale di Rende. Ieri in molte zone del capoluogo, periferiche soprattutto e nelle frazioni, il residuo non è stato raccolto. «I nostri camion sono in fila e attendono di entrare a Calabra Maceri, Nessuno ancora ci ha detto quanti rifiuti potranno entrare e la qualità». Così l'assessore Carmine Vizza intorno a mezzogiorno. Versione prontamente smentita dall'amministratore di Calabra Maceri, Crescenzo Pellegrino.

L'altro ieri in effetti uomini e mezzi di Ecologia Oggi si sono fermati come da comunicazione dei giorni precedenti. Ieri era prevista la raccolta di residuo (recupero del martedì) e di vetro e organico (come avviene ogni mercoledì). Solo che come detto in alcune zone i giri sono saltati e gli utenti, almeno quelli virtuosi e in regola con i pagamenti delle cartelle Tari (sono il 25%, mentre il rimanente 75%, per come riferito dallo stesso Vizza, non paga!!) ha dovuto riportare in casa o in garage le buste del martedì in attesa che arrivi il turno della prossima settimana, considerato che non sono previsti recuperi straordinari. Bene farebbe perciò Palazzo dei Bruzi a controllare anche l'effettivo svolgimento del servizio svolto dall'azienda appaltatrice per capire se ci sono buchi al di là delle solite problematiche legate a disponibilità delle discariche della capacità degli impianti di trattamento.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Cosenza

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook